Raccolta differenziata : Ottimi dati in Sicilia nei primi quattro mesi del 2019 la media regionale è del 39,05

Vola la percentuale di raccolta differenziata in Sicilia. Nei primi quattro mesi del 2019 la media regionale si è attestata sul 39,05 per cento con il picco di aprile quando ha toccato quota 39,5. I dati sono stati raccolti dal dipartimento regionale Acqua e rifiuti sulla base delle comunicazioni periodiche dei Comuni. Il governo Musumeci ha così ottenuto un sensibile aumento di ben 17 punti percentuali in un anno e mezzo di lavoro

Sicilia : Nasce l’Osservatorio Economico e Sociale. Accordo tra Regione, Irfis e Svimez

Con la firma del protocollo di oggi, Irfis e Svimez, hanno dato vita all’Osservatorio Economico e Sociale sulla Sicilia. Nell’ambito di tale progetto potranno scambiarsi dati e informazioni sull’economia siciliana, utili per individuare i fattori che caratterizzano la struttura produttiva dell’Isola. L’obiettivo è individuare le attività che il governo regionale e l’Irfis potranno adottare per favorire la creazione e il rafforzamento delle imprese che operano sul territorio siciliano.

Regione Sicilia : Stabilizzati 313 precari che prestano servizio nell’amministrazione regionale.

“Il mio governo compie un altro passo verso la chiusura definitiva del precariato storico nella Pubblica amministrazione in Sicilia. Dopo l’avvio delle procedure nei Comuni dell’Isola, in molti casi già completate, adesso è la volta della Regione. Era un impegno che avevamo preso all’inizio di questa legislatura e che stiamo mantenendo”.
Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, annunciando che lunedì, dopo quasi vent’anni, saranno finalmente stabilizzati 313 lavoratori precari che prestano servizio nell’amministrazione regionale. Entro ottobre, invece, saranno indette le procedure per la rimanente parte dei dipendenti.

Nuove eruzioni a Stromboli, una coltre di cenere sull’isola

Una nuova esplosione è avvenuta pochi minuti fa sullo Stromboli. Secondo alcune testimonianze l’attività parossistica sarebbe di intensità leggermente inferiore a quella di ieri. In questo momento sull’isola si sta depositando una fitta coltre di cenere, sabbia e altro materiale lavico. Fino ad ora non vengono segnalati danni a persone o cose. L’esplosione

Stromboli : Nuova eruzione due forti esplosioni . Video

Lettini da mare completamente ricoperti da lapilli neri e polveri vulcaniche e una grande nuvola grigia che ricorda il fungo atomico di Hiroshima: è lo scenario dello Stromboli, che alle 12,15 è tornato a farsi sentire. Due forti esplosioni consecutive, hanno fatto ripiombare nella paura l’isola eoliana dopo un mese e mezzo dall’ultima fortissima eruzione che aveva causato danni e anche la morte di un escursionista.

Vulcano Stromboli “in stato di apparente instabilità”

“Lo Stromboli, dopo l’esplosione del luglio scorso, si è mantenuto in stato di apparente instabilità, con esplosioni di ampiezza media o alta nei crateri sommitali. E’ un vulcano in attività persistente e ciò determina la presenza di un rischio vulcanico costante”. Lo afferma Eugenio Privitera, direttore dell’Osservatorio etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), in un video sul sito web dello stesso istituto.