Palermo : divieto uso acqua potabile per innaffiare piante . Ordinanza del Sindaco Lagalla

Il sindaco di Palermo, Robero Lagalla, ha firmato un’ordinanza nella quale “si fa divieto alla popolazione residente sul territorio comunale fino a tutto il prossimo 31 dicembre, o fino a comunicazione di cessata emergenza, di utilizzare l’acqua potabile per innaffiare le piante di balconi e giardini dalle ore 5 alle ore 23 e di lavare i veicoli privati, con esclusione degli autolavaggi”.    L’ordinanza è relativa alla grave crisi idrica in Sicilia.

I vigili urbani dovranno far rispettare l’ordinanza e per chi viola i divieti è prevista una sanzione da 25 a 500 euro.
Per lo stesso periodo di tempo, e per la stessa fascia oraria, è vietato “lavare cortili e piazzali e alimentare fontane ornamentali, vasche e piscine, qualora non dotate di dispositivi per il riciclo artificiale dell’acqua”.
Dal provvedimento sono esclusi “gli usi dell’acqua potabile per attività imprenditoriali per cui necessiti l’uso dell’acqua potabile, nei limiti di quanto autorizzato”.

Ordinanza

Precedente Sport, voucher per i minori: oltre mille società ammesse, richieste al via dal 26 aprile Successivo Lavoratori Asu : Pubblicata la Circolare Esplicativa e gli allegati relativa alla Legge Regionale 16 gennaio 2024 n. 1, art. 10 . Il testo